Eventi

/ Eventi

L’AQUILA: 10 ANNI DOPO IL TERREMOTO

29-03-2019

A 10 anni dal terremoto del 6 aprile 2009, l'Ordine e la Fondazione Architetti Firenze, con il supporto della Fondazione Architetti Chieti-Pescara e in collaborazione con ProViaggiArchitettura, organizzano un viaggio a L'Aquila per visitare i suoi cantieri conclusi e quelli ancora aperti con la guida di tecnici esperti.

La manifestazione, nata dalla stretta collaborazione tra la rete delle Fondazioni, è aperta a chiunque sia interessato e si propone come un momento di riflessione comune sui temi legati alla ricostruzione post-sisma, dal punto di vista tecnico, urbanistico e sociologico.

L’itinerario è aperto a chiunque sia interessato, per gli architetti sono previsti 8 CFP

ISCRIZIONI
E' possibile iscriversi all'itinerario entro il 14 marzo versando un acconto di Euro 50,00 e seguendo le procedure a questo link: https://o2.architettifirenze.it/formazione/reg/855/l-aquila-10-anni-dopo-il-terremoto

Quota indicativa con minimo 40 partecipanti 
Euro 80,00* + iva (per chi raggiunge in autonomia L’Aquila: pernottamento con colazione + cena del venerdì)
*La quota di partecipazione è suscettibile di variazioni in base al numero di partecipanti.

Servizi inclusi
Pernottamento e prima colazione presso 3 strutture centrali
Cena del venerdì
Servizi esclusi
Spese personali e qualsiasi altra voce non presente in “Servizi Inclusi”

Supplementi
sistemazione singola: Euro 35,00 + iva

Modalità di pagamento
Il pagamento dell’acconto e saldo della quota di iscrizione avviene attraverso carta di credito.

Attivazione – rinunce
Penale di annullamento in vigore dal momento dell’iscrizione da calcolare sulla quota individuale di partecipazione (indipendentemente dal pagamento dell’acconto di cui all’art. 7 comma uno delle Condizioni generali di contratto):
– 50% della quota di partecipazione fino a 7 giorni lavorativi prima della partenza;
– 80% della quota di partecipazione da 6 a 0 giorni lavorativi prima della partenza;
Nessun rimborso sarà accordato a chi non si presenterà alla partenza o rinuncerà durante lo svolgimento del viaggio stesso.
Per giorni lavorativi si intendono tutti i giorni esclusi: sabato, domenica e festivi.
Qualora l’evento non fosse attivato per motivi legati alla disponibilità dei docenti o al mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti 40 , la FAF si riserva di comunicare in qualsiasi momento, l’annullamento e/o lo spostamento delle date.

Termini e condizioni di viaggio

Per maggiori informazioni sull’itinerario scrivere a itinerarioaquila@fondazionearchitettifirenze.it

CONDIVIDI:
UN PAESAGGIO SENZA CONFINI: IL TRATTURO

22-03-2019

l segno dei tratturi in Abruzzo e Molise attraverso un confronto cartografico, fotografico e documentario per riscoprirne il territorio.

Si apre a Lanciano il 22 marzo con l’evento inaugurale la “settimana del tratturo”, per raccontare com’è cambiato il territorio abruzzese confrontando mappe, immagini e testimonianze d’archivio, con l’obiettivo di sostenere la “cultura del tratturo”.

Partendo dalle foto aeree storiche scattate dalla Royal Air Force inglese (RAF) sul territorio di Abruzzo e Molise, tra 1943 e 1944, si è pensato di ricomporle per realizzare delle strisciate da mettere a confronto con le ortofoto attuali, e leggere le modificazioni sul territorio e i cambiamenti avvenuti dal dopo guerra in poi. Alla parte più tecnica si è scelto di unire i documenti di archivio ottocenteschi e le fotografie storiche e attuali.

Le valutazioni sui cambiamenti del territorio, sulle trasformazioni e modificazioni del paesaggio saranno gli argomenti trattati durante la tavola rotonda che si terrà venerdì 22 marzo alle 17.00 presso la sala conferenze del Polo museale Santo Spirito, per dar vita ad una riflessione sulla situazione attuale e un dibattito sulla contemporaneità del Percorso Tratturale, antica via di comunicazione e insieme luogo di incontro, di relazioni sociali ed economiche, oltre che di scambi culturali.

Patrocinata dalla Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio dell'Abruzzo di Chieti, dal Comune di Lanciano, dagli Ordini degli Architetti di Chieti, Pescara e Campobasso, dalla Curia Arcivescovile di Lanciano-Ortona e dal FAI, delegazione di Lanciano, e inserita tra gli eventi dell’Anno Europeo del Patrimonio 2018, la mostra racconta peculiarità e bellezza di quello che rappresenta uno spazio di vita collettivo con cui le comunità locali hanno intrattenuto, e intrattengono, un rapporto relazionale ed identificativo.

La settimana a partire dal 25 marzo vedrà inoltre un fitto programma di incontri e laboratori con alcune scuole di Lanciano (Istituto comprensivo Don Milani e l’IIS De Titta-Fermi), con cui sono stati organizzati percorsi didattici e collaborazioni, come si legge dal programma allegato. E’ inoltre in corso la stesura degli appuntamenti per le visite guidate.

Per maggiori informazioni, consulta la nostra pagina https://www.architettichpe.it/NEWS

CONDIVIDI:
CONVIVIALE 2018

18-12-2018

Nell'ottica di una rinnovata unità d'intenti ed al fine di consolidare i rapporti di amicizia e lo spirito di appartenenza alla nostra comunità professionale, i consigli degli architetti pianificatori paesaggisti e conservatori di Chieti e di Pescara, ed il consiglio della Fondazione Architetti ti invitano a partecipare alla cena conviviale di fine anno.

CONDIVIDI:
RETE DELLE FONDAZIONI

11-10-2018

Sul territorio italiano sono presenti 22 Fondazioni degli Ordini degli Architetti impegnate nella promozione della qualità in architettura.
Le Fondazioni degli Ordini degli Architetti iniziano a incontrarsi e a dialogare dal 2014, a partire da una sollecitazione della Fondazione di Torino. A luglio 2018, in occasione del Congresso Nazionale degli Architetti presso il Parco della Musica a Roma, le Fondazioni presenti si sono incontrate per riavviare i rapporti e il confronto.

L’11 ottobre a L’Aquila nell’ambito del “Festival della Partecipazione” NASCE LA “RETE NAZIONALE FONDAZIONI DEGLI ARCHITETTI PPCFondatori gli enti territoriali di Campobasso, Catania, Chieti-Pescara, Firenze, Milano e Torino.

È nata la Rete nazionale delle Fondazioni degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, che hanno il compito di valorizzare e qualificare la professione attraverso attività culturali e formative dedicate all’architettura, all’urbanistica, al paesaggio e alla tutela e valorizzazione dei beni culturali. L’idea di un coordinamento che mettesse in sinergia le singole realtà provinciali è nata in occasione del Congresso nazionale di categoria che si è tenuto lo scorso luglio a Roma, e si è concretizzata l’11 ottobre a L’Aquila con l’incontro che ha riunito a Palazzo Fibbioni le Fondazioni di Campobasso, Catania, Chieti-Pescara, Firenze, Milano e Torino. Un appuntamento inserito nell’ambito del “Festival della Partecipazione” che si svolge nel capoluogo abruzzese fino a domenica 14 ottobre. «La partecipazione nei territori: le Fondazioni per l’Architettura italiane si incontrano» è il titolo dell’evento, durante il quale sono state condivise le modalità con cui ciascun ente territoriale svolge le attività riguardanti i temi della formazione, della cultura e promozione della professione. L’obiettivo della Rete nazionale – che intende coinvolgere tutte le Fondazioni presenti nella penisola – sarà quello di proporre, organizzare e diffondere iniziative comuni in tutto il territorio nazionale, puntando sul valore aggiunto dello scambio di idee e della collaborazione fra le comunità provinciali degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori.

CONDIVIDI:
ARCHITETTURA SACRA DI PARIDE POZZI

15-09-2018

PESCARA

CONDIVIDI:
1 2