Eventi

/ Eventi

CONVIVIALE 2018

18-12-2018

Nell'ottica di una rinnovata unità d'intenti ed al fine di consolidare i rapporti di amicizia e lo spirito di appartenenza alla nostra comunità professionale, i consigli degli architetti pianificatori paesaggisti e conservatori di Chieti e di Pescara, ed il consiglio della Fondazione Architetti ti invitano a partecipare alla cena conviviale di fine anno.

CONDIVIDI:
UN PAESAGGIO SENZA CONFINI: IL TRATTURO

13-12-2018

l segno dei tratturi in Abruzzo e Molise attraverso un confronto cartografico, fotografico e documentario per riscoprirne il territorio.

La finalità del progetto è di convertire in digitale un patrimonio cartografico e fotografico storico e renderlo disponibile attraverso una mostra itinerante, per sostenere la “cultura del tratturo”, sviluppando situazioni di incontro e incrocio di tematiche, utile non solo a tecnici del settore e pubbliche amministrazioni, ma ad un pubblico vasto e multiforme.
Si confronteranno le immagini del passato con il segno lasciato sul territorio e l’evoluzione dell’antico tracciato, verificando quello che si è conservato, quali sono state invece le modificazioni e quali le infrastrutture che si sono andate a collocare sul percorso antico del tratturo. Si prevede: digitalizzazione della cartografia storica IGM, di quella catastale e delle foto RAF, raccolta di documenti, mostra itinerante.

Per maggiori informazioni, consulta il materiale in allegato.

http://annoeuropeo2018.beniculturali.it/eventi/un-paesaggio-senza-confini-tratturo/

 

https://www.comune.torredepasseri.pe.it/notizie-eventi/un-paesaggio-senza-confini-il-tratturo-studenti-e-cittadini-in-visita-a-torre-de-passeri-per-la-mostra-curata-dalla-fondazione-degli-architetti-chieti-pescara.html

 

http://www.rete8.it/cronaca/123-un-paesaggio-senza-confini-il-tratturo-mostra-a-torre-de-passeri/

 

Si è concluso il primo appuntamento con la mostra itinerante “Un paesaggio senza confini: il tratturo” svoltosi a Torre de’ Passeri, in provincia di Pescara, presso le sale del Palazzo della Memoria. La giornata inaugurale del 13 dicembre 2018, ha visto un buon riscontro di presenze sia di colleghi (33 sono stati gli architetti presenti che hanno anche preso crediti formativi) che di soggetti che lavorano sul tema specifico. La mostra è rimasta aperta per 10 giorni e durante la settimana pre-natalizia sono state organizzate visite guidate (con la presenza di nostri consiglieri a fare da ciceroni) con le scuole del territorio, molte sono state le classi presenti accompagnate dagli insegnanti, dai bambini delle elementari fino ai ragazzi delle superiori. In particolare sono intervenuti l’Istituto comprensivo statale di Torre dè Passeri che riunisce 5 scuole di paesi limitrofi, con le classi dei due cicli delle elementari e tre classi delle medie, e l’Istituto superiore per geometri e ragionieri di Popoli con due quinte distaccate a Torre (corso di studi Ipsia-Itc). Hanno visitato la mostra in quei giorni anche alcuni dipendenti della Soprintendenza de L’Aquila, alcuni tecnici comunali, qualche docente non direttamente al seguito delle classi, e altri specialisti del posto. Riprendono i lavori per l’appuntamento a Lanciano, in provincia di Chieti, per il quale è stato ottenuto anche il patrocinio del FAI delegazione di Lanciano che si terrà nei giorni tra il 22 e il 31 marzo 2019 presso le sale espositive del Polo Museale Santo Spirito.

CONDIVIDI:
RETE DELLE FONDAZIONI

11-10-2018

Sul territorio italiano sono presenti 22 Fondazioni degli Ordini degli Architetti impegnate nella promozione della qualità in architettura.
Le Fondazioni degli Ordini degli Architetti iniziano a incontrarsi e a dialogare dal 2014, a partire da una sollecitazione della Fondazione di Torino. A luglio 2018, in occasione del Congresso Nazionale degli Architetti presso il Parco della Musica a Roma, le Fondazioni presenti si sono incontrate per riavviare i rapporti e il confronto.

L’11 ottobre a L’Aquila nell’ambito del “Festival della Partecipazione” NASCE LA “RETE NAZIONALE FONDAZIONI DEGLI ARCHITETTI PPCFondatori gli enti territoriali di Campobasso, Catania, Chieti-Pescara, Firenze, Milano e Torino.

È nata la Rete nazionale delle Fondazioni degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, che hanno il compito di valorizzare e qualificare la professione attraverso attività culturali e formative dedicate all’architettura, all’urbanistica, al paesaggio e alla tutela e valorizzazione dei beni culturali. L’idea di un coordinamento che mettesse in sinergia le singole realtà provinciali è nata in occasione del Congresso nazionale di categoria che si è tenuto lo scorso luglio a Roma, e si è concretizzata l’11 ottobre a L’Aquila con l’incontro che ha riunito a Palazzo Fibbioni le Fondazioni di Campobasso, Catania, Chieti-Pescara, Firenze, Milano e Torino. Un appuntamento inserito nell’ambito del “Festival della Partecipazione” che si svolge nel capoluogo abruzzese fino a domenica 14 ottobre. «La partecipazione nei territori: le Fondazioni per l’Architettura italiane si incontrano» è il titolo dell’evento, durante il quale sono state condivise le modalità con cui ciascun ente territoriale svolge le attività riguardanti i temi della formazione, della cultura e promozione della professione. L’obiettivo della Rete nazionale – che intende coinvolgere tutte le Fondazioni presenti nella penisola – sarà quello di proporre, organizzare e diffondere iniziative comuni in tutto il territorio nazionale, puntando sul valore aggiunto dello scambio di idee e della collaborazione fra le comunità provinciali degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori.

CONDIVIDI:
ARCHITETTURA SACRA DI PARIDE POZZI

15-09-2018

PESCARA

CONDIVIDI:
MOSTRA FIRST INTERNATIONAL PRIZE FOR CONTEMPORARY EARTHEN ARCHITECTURE

15-09-2017

DAL 15  AL  20 SETTEMBRE presso l'Urban Center di Pescara Portanuova

CONDIVIDI:
1 2